Immigrazione e accoglienza richiedenti asilo

L’Ovile accoglie cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale all’interno di un Servizio di Accoglienza straordinario (CAS) gestito con altre realtà sociali di Reggio Emilia, grazie all’assegnazione di un bando da parte della Prefettura di Reggio Emilia.

Il Raggruppamento temporaneo di impresa, istituito per gestire il servizio con le cooperative sociali Madre Teresa, Coress e La Vigna, ha gestito il suo interno e per la gestione dell’intero Progetto, diversi servizi quali l’Ufficio Tecnico di Coordinamento, l’Ufficio legale per seguire l’iter documentale, un Ufficio Mediazione linguistico culturale, oltre a definire una figura di coordinamento per quanto concerne l’area Salute, Inclusione e Lavoro.

 

PER CONTATTARE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO APRI UN TICKET

Attività svolte nel 2019

L’Ovile anche nel 2019 ha continuato a gestire, per conto della Prefettura di Reggio Emilia, l’accoglienza straordinaria dei migranti, come capofila in ATI con le cooperative sociali Madre Teresa, Coress e La Vigna. Fino al 30 Giugno il servizio è continuato in proroga alle medesime condizioni per permettere alla Prefettura di pubblicare un nuovo bando. La cooperativa ha deciso di non partecipare ai nuovi bandi perché non prevedono servizi di inclusione per gli accolti. Conseguentemente alla non aggiudicazione dei bandi (le gare sono andate deserte), la Prefettura ha concesso una proroga fino ad Ottobre con una decurtazione del 15% delle risorse economiche ed in seguito (a seguito di ulteriori gare non aggiudicate) ha richiesto una ulteriore proroga fino a Febbraio 2020 con decurtazione di un altro 2% (tot 17%) rispetto alle condizioni iniziali.

Risultati raggiunti nel 2019

(dati bilancio sociale 2019)
5 x 1000