REinVENTA

Il progetto “REinVENTA – Laboratorio di comunità d’Appennino” mette al centro le comunità periferiche dell’Appennino reggiano, aspiranti protagoniste di un territorio caratterizzato da bassa densità abitativa, economicamente vulnerabile dal punto di vista sociale.

È finanziato dalla Fondazione Pietro Manodori nell’ambito del bando WelCom 2020 per supportare progettazioni innovative nel campo del welfare, dei servizi alla persona e dello sviluppo del territorio.

Il progetto valorizza due realtà di crinale nel comune di Ventasso; Ligonchio e Cecciola (e le loro valli) e coinvolge i seguenti partner:
L’Ovile coop solidarietà sociale, Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano, Legambiente Ligonchio APS, Ass.di comunità Cecciola Insieme APS, Ass. AltriPassi, CSI Reggio Emilia, Fondazione Durante e Dopo di Noi, Amici dell’Atelier Ass.

I destinatari sono i giovani (18-40 anni) rimasti in Appennino o che hanno mantenuto un legame forte con i borghi, con un focus particolare anche sulle persone con disabilità.


Le 4 azioni del progetto:

Foresta Terapia. Fare vivere alle persone vere e proprie immersioni in foresta per trarne i vantaggi che questa può offrire a livello di benessere del corpo e della psiche. L’obiettivo è formare giovani operatori locali in Foresta Terapia, individuando un percorso riconosciuto dove proporre questa pratica rigenerante sfruttando le potenzialità dell’ambiente circostante.

Natural Art. Gli artisti coinvolti non saranno soltanto operatori visivi ma si caleranno nel contesto comunitario attraverso visite, incontri pubblici, racconti, spunti di riflessione e scoperta del territorio. Sarà proprio la comunità a guidare gli artisti in questo processo di conoscenza. Le opere che ne scaturiranno saranno strettamente interconnesse con il contesto.

Museo Diffuso nel borgo di Cecciola. Luoghi, avvenimenti, antichi mestieri e personaggi storici vengono uniti attraverso itinerari tematici. La popolazione ha il suo ruolo da protagonista nel valorizzare i posti in cui è nata e cresciuta. L’obiettivo è attivare non solo il borgo di Cecciola, ma tutta la Valle dei Cavalieri, in collaborazione con le cooperative di comunità e le realtà già presenti.

Vacanza d’autonomia Nell’ottica di una co-progettazione inclusiva dei percorsi artistici, sportivi e naturalistici, si pianificherà un percorso con e per persone con disabilità, per potenziare e costruire relazioni con le comunità del territorio per favorire la diffusione di un turismo realmente e concretamente aperto a tutti.

La figura chiave che il progetto intende promuovere è il local coach, esploratore e rilevatore di nuovi bisogni ed aspirazioni, costruttore di nuove relazioni, attivatori di processi e di progetti “generativi”, a partire dalle risorse sociali dei territori.

Il progetto prevede l’attivazione delle persone che abitano il territorio, che divengono co-artisti, co-progettisti, co-creatori, oppure semplicemente volontari per la cura del territorio.

Obiettivo è la crescita della comunità in termini di competenza, coesione sociale, intraprendenza, accoglienza e inclusione affinché il nostro appennino diventi centro d’interesse.

pagina Facebook Re.In.Venta.

Anno di inizio2021
Anno di fine2022
5 x 1000